Tendenze matrimonio 2020: nozze romantiche e fiabesche

Tendenze matrimonio 2020: romantiche nozze in una notte di mezza estate e atmosfere fiabesche, ce ne parla la regina del wedding Cira Lombardo.

Il 2019 è agli sgoccioli ed è decisamente l’ora di pensare alla prossima stagione degli eventi e a tutte le tendenze matrimonio 2020 che attendono i futuri sposi.

Ci sono grossi cambiamenti in vista, anche se di alcuni si era già avuto sentore negli ultimi eventi dell’anno. Quando si parla di nuovi trend, infatti, può capitare che questi ultimi cambino in modo radicale, distaccandosi completamente da quelli precedenti, ma può succedere anche che le mode si mescolino, creando suggestive contaminazioni e ispirazioni sorprendenti. Per il 2020 la parola d’ordine sarà romanticismo!

Scenografie fiabesche, delicate e di grande impatto emozionale saranno le protagoniste delle tendenze matrimonio 2020, con un raffinato e consistente uso del bianco, sempre associato al verde del fogliame, per un effetto “Natural Style” che gli sposi continueranno ad amare, questa volta, però, in un’interpretazione più dolce, da atmosfera bucolica chic. Fiori in gran quantità, prediligendo ortensie, orchidee, peonie, ranuncoli, rose, rose inglesi, gypsophila e glicine.

Allestimenti. La moda per cerimonie e ricevimenti del 2020 è decisamente all’insegna della sobrietà. Lo si era già visto in alcuni matrimoni celebri, basti pensare al wedding day di Meghan e Harry, per il quale gli allestimenti floreali erano scenografici e di grande impatto per l’eccezionale quantità di fiori, ma senza dettagli eccessivamente stravaganti, tutti basati sull’accostamento del bianco al verde e senza troppi fronzoli. Allo stesso modo, le tendenze matrimonio 2020 si baseranno su decorazioni lineari e raffinate, magari scegliendo, sulla scia dei reali, un’unica tonalità delicata da abbinare al verde, quest’ultimo assolutamente irrinunciabile. Optate per scenografie semplici, con composizioni floreali non troppo massificate. Preferite, piuttosto, un effetto “naturale”, come di fiori appena raccolti, centrotavola bassi, dettagli essenziali e un unico elemento ad effetto. Ad esempio, per stupire i vostri ospiti, pensate a un grande arco floreale che li accolga all’ingresso in chiesa, a un soffitto di nebbiolina, soffice e impalpabile come una nuvola (soprattutto se vi sposerete all’aperto), a uno scenografico flower wall da utilizzare come photo booth o, ultimo ma non ultimo, a un sentiero da creare in location, incorniciato da una cascata di glicine, grande novità del 2020!

Colori. Abbiamo detto che potrebbe essere una buona idea sceglierne uno da utilizzare come filo conduttore per gli allestimenti di tutto l’evento, ma quale tonalità scegliere? Le palette del prossimo anno celebrano la delicatezza dei colori pastello, dal giallo paglierino, al Crème de Pêche, al Soft Pink, al Baby Pink, all’arancio Cantaloupe, al Neo Mint e al Cassis, ma non solo. Per eventi serali, come non seguire la recentissima moda lanciata da Pantone, che ha stabilito il nuovo colore dell’anno, il Classic Blue? Una tonalità intensa, profonda e, allo stesso tempo, calda e rassicurante, avvolgente come la notte. Immaginate di organizzare uno splendido ricevimento appena dopo il tramonto e di caratterizzarlo con scenografie e allestimenti in Classic Blue, arricchiti da dettagli d’oro e di cristallo, che richiamino la magia di un cielo stellato e il velluto di una notte di mezza estate. Tuttavia, quella degli allestimenti monocromatici non deve essere una regola troppo rigida: meravigliosi gli eventi ideati seguendo una palette capace di interpretare tutti (o quasi) i colori di tendenza, in sfumature originali e perfettamente coordinate!

Temi. Inutile negarlo, quello della salvaguardia dell’ambiente è stato un focus troppo importante e centrale nel 2019 per non essere parte integrante anche delle tendenze matrimonio 2020. Sempre più sposi, infatti, sensibili all’argomento, pensano alle proprie nozze anche e soprattutto in funzione di importanti principi green, in base ai quali i wedding day si caratterizzano per richiami alla natura, con scelte floreali e di menù nel rispetto della sostenibilità. Fiori e ingredienti di stagione, quindi, ricevimenti plastic free e coordinati grafici stampati su carta riciclata e dipinti ad acquerello. Ma green non è necessariamente sinonimo di “fai da te”, anzi! Il mio consiglio è quello di affidarvi sempre all’aiuto di un professionista, per risultati eleganti e sofisticati. In generale, lo stile Natural e le ambientazioni da bosco incantato, anche da riprodurre in sala, restano tra i preferiti degli sposi, per ricevimenti fiabeschi.

Abito da sposa. Seguono la scia del nuovo romantic style anche gli abiti da sposa, più casti, quasi castigati rispetto alle collezioni viste negli anni precedenti. Scompaiono le scollature profonde, gli spacchi e le trasparenze, mentre si riscopre l’amore per le maniche lunghe e ampie, dai volumi morbidi e impalpabili, di velo o di pizzo, e i colletti alti fin quasi sotto il mento. Tornano in auge anche le gonne ampie di tulle, i dettagli più classici come le lunghe file di bottoni dietro la schiena, i fiocchi e i veli a mantiglia o a cattedrale.

Cira Lombardo
Cira Lombardo

Risultati di ricerca

Risultati web

Wedding Planner & Event Creator

Tags: