Fiera del Wedding

Matrimoni “Si riparte a maggio, forse anche prima” l’annuncio della Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie.

Nel mese di maggio quindi sono previste delle riaperture, forse qualcosa addirittura a partire dal 20 aprile.
Da parte del governo c’è assoluta attenzione al settore dei matrimoni e degli eventi, c’è la consapevolezza che quanto fatto, anche all’interno dell’ultimo decreto, non è sufficiente”.

Queste le parole di Mariastella Gelimini, che aggiunge “all’interno del prossimo scostamento di bilancio ci dovranno essere delle risorse a voi dedicate.”

La proposta è quella di un “tavolo tecnico per capire come distribuire queste risorse e come confrontarci con la vostra categoria, immaginare cosa il governo potrà fare per far riprendere il settore. Dobbiamo immaginare protocolli per fare in modo che gli eventi si possano tornare a riorganizzare con tutte le precauzione del caso.”

Purtroppo il covid ha frenato i sogni di molte coppie di sposi e ha messo in crisi di conseguenza il settore del wedding che ora si trova a fare i conti con il 90% di perdita del fatturato.

Un settore che, precedentemente alla pandemia, era in netta ascesa: il 48% delle imprese registrava una crescita del giro di affari, il 42% una sostanziale stabilità e il 10% una flessione.

Il budget medio di un matrimonio si aggira intorno ai 24.500 euro, con in media 114 invitati e ben 12 aziende coinvolte.

Le cose al momento sono cambiate in quanto molte nozze sono state rimandate a data da destinarsi.

Il nostro messaggio per le future spose e per gli operatori del settore è quello di non arrendersi: presto torneremo a festeggiare i matrimoni come più ci piace e con ancora più entusiasmo!

redazione Tuttosposi

LEGGI ANCHE

PER IL TUO MATRIMONIO

SOCIAL