Alessandra Rinaudo inaugura Tutto Sposi

Di Valentina alessandra rinaudo tuttosposi

Sono in pieno fermento i preparativi per la 29esima edizione di Tutto Sposi: sabato 21 ottobre Alessandra Rinaudo taglierà il nastro per inaugurare ufficialmente la fiera affiancata dal testimonial, ancora top secret, e alla presenza delle autorità civili, militari e religiose.

Il viaggio nell’universo Nicole Spose avrà inizio con “The NeverEndig Story”, la sfilata inaugurale che si svolgerà sul white carpet del Palasposa, in cui amore, incanto e magia accompagneranno i presenti in una dimensione sognante ed eterea di pura bellezza, sospesa nel tempo e nello spazio.

Una suggestione di sfumature pastellate, silhouette statuarie e creazioni sartoriali di una raffinatezza senza eguali: leggerezza delle forme, freschezza dei tagli, eleganza estemporanea dei materiali più pregiati, pizzi impalpabili, raffinati intagli di macramé.

Nicole ruba il cuore per i dettagli inaspettati: cristalli luminosi, ricami all over, tulle brillè, applicazioni sontuose, accattivanti effetti see-through e scolli profondi a valorizzare la schiena, che in questa stagione dovrà essere nuda e protagonista.Trionfano i fiori, che sbocciano in rilievo con effetto 3d, a impreziosire le trame dei pizzi per un romanticismo sempre nuovo.

La designer Alessandra Rinaudo crea mise nuziali eterogenee e adatte a tutte le donne. La sposa sensuale, modellata da sinuose sirene, l’abito principesco, rinnovato da volumi sempre fluttuanti e di sorprendente leggerezza, il capo morbido e fluente − trend 2018 − per matrimoni informali, all’aperto o magari in riva al mare.

Il look bridal della Maison italiana Nicole si reinventa per esaudire il sogno di sposa di tutte le donne, plasmando una collezione completa perché ideata con la filosofia della personalizzazione.

Una collezione “handmade” ed “heartmade”, per una storia d’amore senza fine, che si potrà ammirare nella giornata inaugurale di Tutto Sposi, la più importante fiera del wedding che si svolgerà dal 21 al 29 ottobre alla Mostra d’Oltremare di Napoli.

Commenti (0)